× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

Indennizzo commercianti 2019

17/01/2020 10:50#66585 da enrico45
Risposta da enrico45 al topic Indennizzo commercianti 2019
Ma quando mai dal 96 fino alla chiusura a pagare x poi nn avere nulla

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

16/01/2020 18:22#66563 da salvo 52
Risposta da salvo 52 al topic Indennizzo commercianti 2019
Scusa Enrico, perchè sei così rassegnato? non si può intentare un ricorso alla magistratura ordinaria contro una circolare, che d'intesa con un ministro, emanano un'interpretazione per applicare una Legge che è di tutt'altro indirizzo.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

16/01/2020 14:36#66555 da enrico45
Risposta da enrico45 al topic Indennizzo commercianti 2019
È finita cn questa circolare è finito tt se ne fottono pensano di aver fatto il giusto il giusto era dare quel ke era dovuto da qnd uno fece la domanda e raccordare chi chiuse ma non aveva l età x fare la domanda ormai hanno fatto la circolare e siamo senza speranze
Ringraziano per il messaggio: salvo 52

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

16/01/2020 13:53#66551 da salvo 52
Risposta da salvo 52 al topic Indennizzo commercianti 2019
HEI!!!! Amici ci siamo sfogati, ne abbiamo già abbastanza?

Ma il Presidente dell'INPS non è amico di questi bellimbusti che in TV parlano a nome dei cittadini, si riempiono la bocca di paroloni; ma di quali cittadini stanno parlando, ah forse di tutti quei fannulloni a cui hanno riempito le tasche di denari con l'assistenza, o forse dei falsi braccianti agricoli, che prendono il doppio della nostra pensione senza avere mai versato una sola lira di contributi, o forse parlano dei 25.000 forestali siciliani, la Sicilia è senza foreste, che godono della disoccupazione e svolgono tutti il loro lavoro in nero.

Scusate, l'elenco potrebbe continuare, ma siamo i soli fessi in questa realtà.

SIAMO CAPACI AD ORGANIZZARCI E FARLI NERI? O CHINARE LA SCHIENA E FARE FINTA DI NIENTE.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

15/01/2020 13:46#66508 da salvo 52
Risposta da salvo 52 al topic Indennizzo commercianti 2019
sottoscrivo pienamente e riconfermo quello che ho detto precedentemente, messaggio a cui nessuno ha risposto.

Siamo amministrati da canaglie buoni a nulla, ma capaci di tutto.

Auguri amici, almeno organizziamoci per un'azione collettiva con un buono staff di avvocati capaci e chiedere indietro pure i danni.
Ringraziano per il messaggio: enrico45

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

15/01/2020 10:04#66503 da enrico45
Risposta da enrico45 al topic Indennizzo commercianti 2019
(( Art. 11 ter

Estensione dell'indennizzo per le aziende
che hanno cessato l'attivita' commerciale

1. Al fine di sostenere le aziende che hanno cessato l'attivita'
commerciale, fermo restando quanto previsto dall'articolo 1, commi
283 e 284, della legge 30 dicembre 2018, n. 145, l'indennizzo di cui
all'articolo 1 del decreto legislativo 28 marzo 1996, n. 207, e'
riconosciuto, nella misura e secondo le modalita' ivi previste, anche
ai soggetti in possesso dei requisiti di cui all'articolo 2 del
medesimo decreto legislativo nel periodo compreso tra il 1° gennaio
2017 e il 31 dicembre 2018. ))
 
Riferimenti normativi

- Si riporta l'art. 1, commi 283 e 284, della citata
legge n. 145 del 2018:
«283. A decorrere dal 1° gennaio 2019 l'indennizzo di
cui all'art. 1 del decreto legislativo 28 marzo 1996, n.
207, e' concesso, nella misura e secondo le modalita' ivi
previste, ai soggetti che si trovano in possesso dei
requisiti di cui all'art. 2 del medesimo decreto
legislativo alla data di presentazione della domanda.
284. L'aliquota contributiva di cui all'art. 5 del
decreto legislativo 28 marzo 1996, n. 207, e' dovuta, nella
misura e secondo le modalita' ivi previste, dagli iscritti
alla gestione dei contributi e delle prestazioni
previdenziali degli esercenti attivita' commerciali.
Qualora dal monitoraggio degli oneri per prestazioni di cui
al comma 283 e delle entrate contributive di cui al
presente comma dovesse emergere, anche in via prospettica,
il mancato conseguimento dell'equilibrio tra contributi e
prestazioni, con decreto del Ministro del lavoro e delle
politiche sociali, di concerto con il Ministro
dell'economia e delle finanze, e' adeguata l'aliquota
contributiva di cui al primo periodo del presente comma. In
caso di mancato adeguamento della predetta aliquota
contributiva l'INPS non riconosce ulteriori prestazioni.».
- Si riportano gli articoli 1 e 2, del decreto
legislativo 28 marzo 1996, n. 207 (Attuazione della delega
di cui all'art. 2, comma 43, della legge 28 dicembre 1995,
n. 549, in materia di erogazione di un indennizzo per la
cessazione dell'attivita' commerciale):
«Art. 1 (Indennizzo per la cessazione dell'attivita'
commerciale). - Il presente decreto legislativo, in
attuazione della delega conferita dall'art. 2, comma 43,
della legge 28 dicembre 1995, n. 549 , istituisce, a
decorrere dal 1° gennaio 1996, un indennizzo per la
cessazione definitiva dell'attivita' commerciale ai
soggetti che esercitano, in qualita' di titolari o
coadiutori, attivita' commerciale al minuto in sede fissa,
anche abbinata ad attivita' di somministrazione al pubblico
di alimenti e bevande, ovvero che esercitano attivita'
commerciale su aree pubbliche.».
«Art. 2 (Requisiti e condizioni). - 1. L'indennizzo
previsto dall'art. 1 spetta ai soggetti che, nel periodo
compreso tra il 1° gennaio 1996 e il 31 dicembre 1998,
siano in possesso dei seguenti requisiti:
a) piu' di 62 anni di eta', se uomini, ovvero piu' di
57 anni di eta', se donne;
b) iscrizione, al momento della cessazione
dell'attivita', per almeno 5 anni, in qualita' di titolari
o coadiutori, nella Gestione dei contributi e delle
prestazioni previdenziali degli esercenti attivita'
commerciali presso l'Istituto nazionale della previdenza
sociale (INPS).
2. L'erogazione dell'indennizzo e' subordinata, nel
periodo indicato dal comma 1, alle seguenti condizioni:
a) cessazione definitiva dell'attivita' commerciale;
b) riconsegna dell'autorizzazione per l'esercizio
dell'attivita' commerciale e dell'autorizzazione per
l'attivita' di somministrazione al pubblico di alimenti e
bevande, nel caso in cui quest'ultima sia esercitata
congiuntamente all'attivita' di commercio al minuto;
c) cancellazione del soggetto titolare dell'attivita'
dal registro degli esercenti il commercio e dal registro
delle imprese presso la camera di commercio, industria,
artigianato e agricoltura.».
Questo è l'articolo sulla quale l'Inps avrebbe dovuto aggiustare la situazione di anche coloro i quali avessero raggiunto i requisiti nel biennio 2017-18 ed invece ha aggiunto la parola di coloro avessero chiuso in tale biennio escludendo i soggetti in possesso dei requisiti in quel biennio pertanto mi arrendo 30 anni di contributi buttati aspettando la vecchiaia un saluto cari amici miei di questo forum spero riusciate ad ottenere tutto cio che vi spetta dal primo all ultimo centesimo.-

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.