Menu

Via libera ai decreti con i correttivi alle carriere di VVFF e Forze di Polizia

Palazzo Chigi ha dato il disco verde finale ai due decreti legislativi dopo la conclusione dell'iter presso le Commissioni Bilancio di Camera e Senato.

Via libera definitiva ai correttivi sul riordino delle carriere delle forze di polizia e dei vigili del fuoco. Palazzo Chigi ha approvato giovedì 4 Ottobre 2018 i due decreti legislativi licenziati in via preliminare il 6 Luglio, dopo aver acquisito le osservazioni da parte delle Commissioni Bilancio di Camera e Senato. I due provvedimenti, attesi ora in Gazzetta Ufficiale, rimettono le mani sul riordino dei ruoli del personale delle polizia e dei vigili del fuoco la cui delega era già stata esercitata in un primo tempo rispettivamente con i Dlgs 95 e 97 del 29 Maggio 2017.

Il procedimento si è concluso dopo l'approvazione dei pareri il 27 Settembre 2018 dalle Commissioni Bilancio di Camera e Senato che hanno suggerito all'esecutivo ulteriori integrazioni in materia, rilievi tuttavia non accolti negli schemi definitivi dei due provvedimenti. Con riferimento alle Forze di Polizia le Commissioni Bilancio di Camera e Senato hanno chiesto di favorire la valorizzazione del personale più meritevole, anche ai fini della migliore attuazione della carriera aperta dalla base da perseguirsi mediante la reale valorizzazione dei titoli professionali e di studio, con l'adeguamento delle norme che hanno disciplinato il nuovo ruolo a esaurimento dei commissari, assicurando la piena valorizzazione professionale anche nel conferimento degli incarichi ai futuri funzionari provenienti dal percorso interno. E' stata espressa, inoltre, l'esigenza di rivalutare l'adeguatezza dell'attuale separazione dei due ruoli di base delle Forze di polizia, privilegiando l'ipotesi della loro unificazione, tenuto anche conto di quanto osservato dal Consiglio di Stato nei pareri resi sugli schemi di decreti attuativi della delega sulla revisione dei ruoli delle Forze di polizia.

Con riferimento ai Vigili del Fuoco le Commissioni Bilancio di Camera e Senato hanno suggerito all'esecutivo di valutare l'opportunità di procedere alla rimodulazione dei ruoli del personale operativo, in relazione alle responsabilità connesse al soccorso tecnico urgente; di rimodulare i ruoli e le qualifiche del personale appartenente al Corpo Nazionale dei vigili del fuoco, al fine di raggiungere un'effettiva equiordinazione con il personale delle Forze di Polizia. Le Commissioni hanno chiesto anche di garantire al personale del Corpo Nazionale dei vigili del fuoco lo stesso trattamento retributivo, e il regime previdenziale e assicurativo, nonché la disciplina in materia di speciali elargizioni e di riconoscimenti per le vittime del dovere e per i loro familiari, previsto per il personale delle Forze di Polizia. Nel parere formulato c'è anche la richiesta al Governo di prevedere specifiche procedure concorsuali straordinarie da espletarsi, anche in sede provinciale, nel limite dei posti disponibili di capo squadra e non coperti con le ordinarie procedure.

Segui su Facebook tutte le novità su pensioni e lavoro. Partecipa alle conversazioni. Siamo oltre trentamila

Torna in alto

Pensioni Oggi

Sezioni

Speciali

Strumenti

Seguici