Pensioni, domande online per l'accredito del servizio militare

Vittorio Spinelli Venerdì, 29 Luglio 2016
Circolare Inps sulle modalità per chiedere il riconoscimento del servizio di leva ai fini pensionistici per i lavoratori assicurati presso le gestioni pubbliche. 
Domande esclusivamente online per il riconoscimento del servizio militare per i lavoratori iscritti alle gestioni previdenziali pubbliche. Lo comunica l'Inps con la Circolare 138/2016. Dal 1° Agosto le domande dovranno essere presentate esclusivamente tramite il canale telematico tramite la procedura già illustrata a suo tempo la la Circolare 12/2013. Il servizio di presentazione delle domande è disponibile sul sito internet dell’Istituto (www.inps.it) nella sezione Servizi ON LINE > Elenco di tutti i servizi > Accredito contributi figurativi del servizio di leva. Per poter accedere al servizio, il richiedente deve essere in possesso del PIN “dispositivo” di autenticazione. 

La compilazione della richiesta telematica prevede l’inserimento di alcuni dati del contribuente: Codice fiscale del richiedente (dati anagrafici e indirizzo di residenza saranno prelevati dagli archivi dell’Istituto); Recapiti telefonici e e-mail; Tipo di servizio svolto (militare, civile, richiamo alle armi); Arma di appartenenza e ruolo svolto; Date di inizio e fine servizio; Distretto militare di appartenenza (centro documentale o direzione marittima di appartenenza); Residenza al 18° anno di età; Fondo pensionistico nel quale si chiede l’accredito. La domanda sarà regolarmente trasmessa al momento della conferma finale (indicata dalla funzione salva). Dopo l’invio, il richiedente potrà immediatamente stampare la ricevuta di presentazione dell’istanza protocollata.

L'interessato, ricorda l'Inps, potrà comunque continuare ad avvalersi del Patronato o del Contact Center Integrato. 

L'accredito figurativo del servizio di leva è riconosciuto, del resto, a tutti i lavoratori iscritti nell’ assicurazione generale obbligatoria, alle forme ad essa sostitutive nonchè delle gestioni esclusive un tempo amministrate dall'Inpdap. Tali periodi possono possono essere accreditati però solo su domanda dell'interessato e sono utili per determinare il diritto e la misura di tutti i trattamenti pensionistici, esclusi quelli a carattere assistenziale.

Condizione essenziale per poter ottenere l’accredito figurativo è che il periodo sia scoperto di altra contribuzione a qualsiasi titolo accreditata (obbligatoria, da riscatto, figurativa). Per il riconoscimento dell'accredito contributivo l'interessato deve avere almeno un contributo anche se riferito ad un periodo successivo al Servizio militare (o se riferito a rapporti di lavoro svolti all’ estero in Paesi che hanno una convenzione previdenziale con l’ Italia), e produrre copia integrale del foglio matricolare per i soldati sottoufficiali e stato di servizio per gli ufficiali (sono accettate copie autenticate per copia conforme). E' sufficiente anche una autocertificazione del periodo di svolgimento del servizio di leva ma in tal caso l'Inps è tenuta ad acquisire la convalida del periodo dalla competente autorità militare. La domanda di accredito può essere presentata in qualsiasi momento della vita lavorativa senza alcun termine di prescrizione. 

I contributi accreditati non sono utili ai fini delle prestazioni assistenziali quali pensione sociale, assegno sociale, prestazioni concesse agli invalidi civili, diritto a prestazioni antitubercolari e diritto alla indennità di disoccupazione.

Segui su Facebook tutte le novità su pensioni e lavoro. Partecipa alle conversazioni. Siamo oltre cinquantamila

Documenti: Circolare Inps 138/2016; Circolare Inps 12/2013

© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.