Una nota dell'Istituto smentisce ufficialmente alcuni allarmi infondati che girano sulla rete. Chi ha conseguito i requisiti anagrafici e contributivi previsti dalla legge riceverà la pensione a partire dal 1° settembre 2019.
Pubblicata ieri la Circolare del MIUR con riferimento ai Docenti, Personale tecnico e amministrativo della scuola e Dirigenti che maturano i requisiti previsti dal DL 4/2019 entro il 31 dicembre 2019.
Aran ed organizzazioni sindacali hanno firmato l'ipotesi di contratto lo scorso 13 dicembre per il triennio 2016-2018. Coinvolti circa 7.800 dirigenti dell'Area Istruzione e Ricerca.
Il cambio di rotta nel decreto legge dignità. Salta così il vincolo introdotto dalla Buona Scuola che aveva aggirato la normativa Ue sulla reiterazione dei contratti a termine.
Una nota del Miur sblocca le cessazioni dal servizio per i docenti che hanno ricevuto accoglimento all'istanza per il prestito pensionistico. Le dimissioni potranno essere rese tramite modalità cartacea con decorrenza dal 1° settembre 2018.
Siglato definitivamente lo scorso 19 Aprile il nuovo contratto per il triennio 2016-2018. Circa 1,2 milioni di lavoratori del settore conoscenza otterranno aumenti medi da 81 a 110 euro al mese.
© 2022 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. Tutti i diritti riservati