Menu

Incentivi, Rinnovato nel 2020 lo sgravio per l'assunzione di giovani disoccupati

Un anno di sgravi contributivi, fino a massimo 8.060 euro, a chi assume giovani dai 16 anni in su nel corso di quest’anno. Opera nei casi di assunzione a tempo indeterminato o con apprendistato professionalizzante, di stabilizzazione e di assunzione di soggetti con basso reddito.

Via libera al restyling dell'incentivo per l'assunzione dei giovani disoccupati. Si chiama «IO Lavoro» ed è stato stabilito dall'Anpal con il decreto numero 44/2020 con un budget complessivo di 329,4 milioni di euro. Opera nei casi di assunzione intercorsa tra il 1° gennaio ed il 31 dicembre 2020 a tempo indeterminato o con apprendistato professionalizzante, di stabilizzazione (trasformazione a tempo indeterminato di assunzioni a termine) di soggetti con età compresa tra 16 e 24 anni oppure con età pari o superiore a 25 anni purchè privi di impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi. Sarà l'Inps, che ha competenza della completa gestione dell'incentivo, a riconoscere, previa domanda, il bonus ai datori di lavoro.

L'identikit

Lo strumento ricalca in gran parte il Bonus Neet alle condizioni previste lo scorso anno con la variante che ne potranno beneficiare anche i soggetti già occupati con redditi fino a 8.145 se dipendenti o 4.800 se lavoratori autonomi (a seguito della modifica allo stato di disoccupazione offerta dal DL 4/2019).

L'incentivo si rivolge esclusivamente ai datori di lavoro privati, che assumano nel periodo tra il 1° gennaio ed il 31 dicembre 2020 persone d'età compresa tra 16 e 24 anni oppure d'età con 25 anni e oltre, privi d'impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi. L'incentivo spetta a condizione che i beneficiari dell'assunzione non abbiano avuto un rapporto di lavoro negli ultimi sei mesi con lo stesso datore di lavoro che li assume (salvo stabilizzazione) e che siano in stato disoccupazione considerando alternativamente l'originaria definizione (chi non ha impiego, subordinato o autonomo, che ha prodotto DID e ha, eventualmente, stipulato un Patto di servizio con il centro impiego) di cui all'art. 19 del dlgs n. 150/2015 oppure secondo la nuova definizione introdotta dal DL 4/2019 convertito con L. 26/2019 (soggetti che hanno rilasciato la Did e che alternativamente soddisfano uno dei seguenti requisiti: non svolgono attività, né subordinata né autonoma; ovvero la svolgono, ma con redditi fino a 8.145 euro, se l'attività è subordinata, e fino a 4 mila euro se l'attività è di tipo autonomo).

Rapporti incentivati

L'incentivo spetta per le assunzioni effettuate: a tempo indeterminato, anche a scopo di somministrazione, a tempo pieno o parziale (nel secondo caso, in misura proporzionalmente ridotta); con apprendistato professionalizzante. L'importo dell'incentivo è pari ai contributi dovuti all'Inps dal datore di lavoro, con esclusione di premi Inail, per 12 mesi dalla data di assunzione, fino a un importo massimo di 8.060 euro per giovane assunto.

In caso di assunzione a tempo parziale il massimale (8.060 euro) è proporzionalmente ridotto. Il beneficio è escluso espressamente nelle ipotesi di assunzione con contratto di lavoro domestico o intermittente e nelle ipotesi di prestazioni di lavoro occasionale (articolo 4, comma 5, decreto n. 2/2018). L'agevolazione è a disposizione di tutti i datori di lavoro privati (è fuori il settore pubblico), anche non imprenditori (come ad esempio studi professionali, associazioni riconosciute e non riconosciute, enti morali eccetera).

Ambito

L'incentivo va fruito, pena la decadenza, entro il 28 febbraio 2022; opera sul tutto il territorio nazionale, con esclusione della provincia autonoma di Bolzano (rileva la sede di lavoro, non la residenza del neo-assunto) e richiede il rispetto della regola de minimis; in alternativa deve comportare un incremento dell'occupazione netta. L'incentivo è cumulabile sia con lo sgravio contributivo per i datori di lavoro che assumono beneficiari del RdC sia con il cd. esonero triennale per l'assunzione di giovani under 35.


Torna in alto

Pensioni Oggi

Sezioni

Speciali

Strumenti

Seguici