Buonuscita, Più semplice la quantificazione ai fini della cessione

Valerio Damiani Martedì, 12 Ottobre 2021
Debutta il nuovo servizio INPS finalizzato ad accelerare la richiesta di cessione del TFS/TFR sia ordinaria che agevolata ai sensi del dl n. 4/2019.

È disponibile sul sito INPS il nuovo servizio per la richiesta di quantificazione del TFR/TFS. Il servizio è dedicato ai dipendenti pubblici in regime di TFR/TFS ed è finalizzato alla cessione ordinaria (ai sensi del DPR 180/1950) e alla cessione agevolata (ai sensi DL 4/2019). Lo rende noto l'INPS nel messaggio n. 3436/2021 in cui spiega che la domanda può essere presentata da cittadini e patronati attraverso i sistemi di Identità Digitale (SPID, CIE, CNS) ai seguenti indirizzi:

a) “Prestazioni e servizi” > “Servizi” > “Gestione Dipendenti Pubblici: servizi online TFR”;
b) “Prestazioni e servizi” > “Servizi” > “Gestione Dipendenti Pubblici: servizi online TFS”.

Con la nuova procedura l’utente può richiedere on line la prestazione fornendo solo dati minimali. Il sistema verifica il possesso dei requisiti analizzando le informazioni presenti nelle banche dati dell’Istituto e degli Enti convenzionati e, eventualmente, accoglie la domanda in modo automatico.

Il riscontro immediato, l’automatizzazione dei controlli e l’acquisizione dei dati da fonti certe permettono all’INPS di fornire al cittadino, in tempo reale, lo stato della domanda. Inoltre, il sistema consente di presentare la richiesta di quantificazione in maniera “multicanale” (dispositivi mobili come tablet e smartphone), allo scopo di coinvolgere l’utenza in un rapporto diretto, trasparente ed interattivo.

Documenti: Messaggio Inps 3436/2021

© 2021 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.