Anno Bianco, Domande all'INPS entro il 30 settembre

Valentino Grillo Giovedì, 29 Luglio 2021
Due mesi in più rispetto al termine originario per la presentazione delle relative istanze di esonero. Lo slittamento del termine è stato condiviso con il Ministero del Lavoro.

Slitta dal 31 luglio al 30 settembre 2021 il termine, stabilito a pena di decadenza, per la presentazione della domanda di esonero contributivo all'INPS da parte degli iscritti alla gestione separata e alle gestioni speciali Ago (artigiani, commercianti e coltivatori diretti). Lo rende noto l'INPS nel messaggio n. 2761/2021 dopo la pubblicazione del decreto interministeriale Lavoro-Economia  che regola condizioni e modalità per accedere al cd. anno bianco (si veda qui per dettagli).

Lo slittamento del termine, spiega l'INPS, è stato condiviso con il Ministero del Lavoro per consentire a tutti gli aventi diritto di presentare la domanda (il decreto interministeriale è stato emanato solo ieri e il termine originario sarebbe scaduto il 31 luglio 2021). Il nuovo termine riguarda anche i professionisti sanitari già collocati in pensione titolari di incarichi di lavoro autonomo nel 2020. 

Il modulo per la presentazione dell'istanza sarà reso disponibile sul sito dell'Istituto nazionale di previdenza sociale (è attesa la pubblicazione di una apposita Circolare nelle prossime ore). Per quanto riguarda gli iscritti alle casse previdenziali resta, invece, confermato che le domande dovranno essere inviate entro il 31 ottobre 2021 tramite i moduli messi a disposizione dagli enti di previdenza.

Documenti: Messaggio Inps 2761/2021

© 2021 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.