Arriva l'assegno temporaneo per le famiglie con figli minori

Martedì, 08 Giugno 2021

Il provvedimento approvato dal Consiglio dei Ministri anticipa il decollo dell'assegno unico previsto dal 1° gennaio 2022. Assegno ponte dal 1° luglio 2021 al 31 dicembre 2021. Aumentano anche gli ANF.

Scatta l'assegno temporaneo alle famiglie con figli minori. Dal 1° luglio 2021 al 31 dicembre 2021 i nuclei esclusi dagli assegni familiari (Anf) otterranno un bonus-ponte d'importo variabile da 30 euro a 217,8 euro mensili per figlio minore. Lo stabilisce il decreto-legge «Ponte», approvato la scorsa settimana dal Consiglio dei Ministri e atteso nelle prossime ore in Gazzetta Ufficiale. La misura è volta ad aiutare le famiglie che non hanno diritto agli ANF (es. lavoratori autonomi) nelle more dell'avvio dell'assegno unico

Requisiti

Per accedere all’assegno "ponte", il nucleo familiare del richiedente deve essere in possesso di un ISEE inferiore a 50.000 euro annui. Inoltre, il richiedente deve rispettare uno dei seguenti requisiti:

a) essere cittadino italiano o di uno Stato membro dell’Unione europea, o suo familiare titolare del diritto di soggiorno;

b) essere cittadino di uno Stato non appartenente all’Unione europea, in possesso del permesso di soggiorno Ue per soggiornanti di lungo periodo o del permesso di soggiorno per motivi di lavoro o di ricerca di durata almeno semestrale;

c) essere soggetto al pagamento dell’imposta sul reddito in Italia;

d) essere domiciliato o residente in Italia e avere i figli a carico sino al compimento del diciottesimo anno d’età;

e) essere residente in Italia da almeno 2 anni, anche non continuativi, oppure essere titolare di un contratto di lavoro a tempo indeterminato o a tempo determinato di durata almeno semestrale.

Il nuovo assegno è compatibile con il reddito di cittadinanza (ai titolari di RdC verrà erogato d'ufficio dall'Inps, previa decurtazione della quota di RdC relativa ai figli minori) e con altri bonus di enti locali (regioni, province, comuni), ad eccezione del solo Anf.

La misura

L’assegno viene corrisposto per ciascun figlio minore in base al numero dei figli stessi e alla situazione economica della famiglia attestata dall’ISEE; in particolare, gli importi risultano decrescenti al crescere del livello dell’ISEE. Se nel nucleo sono presenti più di due figli, l'importo unitario per ciascun figlio minore viene maggiorato del 30%. In particolare:

a) il primo per i nuclei con uno o due figli minori: l'importo varia da 30 euro mensili a figlio (Isee oltre 39.900 euro) a 167,5 euro mensili a figlio (Isee fino a 7.000 euro). Pertanto, con due figli l'assegno varierà tra 60 euro mensili, ossia 360 euro semestrali (luglio/dicembre 2021), a 335 euro mensili, ossia 2.010 euro semestrali;

b) il secondo per i nuclei con almeno tre figli minori: l'importo varia da 40 euro mensili a figlio (Isee oltre 39.900 euro) a 217,8 euro mensili a figlio (Isee fino a 7.000 euro). Con tre figli, pertanto, l'assegno varierà tra 120 euro mensili, ossia 720 euro semestrali, a 653,40 euro mensili, ossia 3.920,40 euro semestrali.

Complessivamente secondo il Governo il beneficio medio riferibile alla misura per il periodo che va dal 1° luglio 2021 al 31 dicembre 2021 è pari a 1.056 euro per nucleo e 674 euro per figlio. Gli importi sono maggiorati di 50 euro mensili per ciascun figlio minore con disabilità.

Domanda

Va presentata in modalità telematica all'Inps ovvero presso i patronati. Per le domande presentate entro settembre spettano gli arretrati maturati da luglio. L'erogazione avverrà tramite accredito su Iban o con bonifico domiciliato. In caso di affido condiviso, l'assegno può essere erogato anche al 50% tra i genitori.

Assegni familiari

Una novità riguarda anche le famiglie che percepiscono gli ANF. A decorrere dal 1° luglio 2021 e fino al 31 dicembre 2021, gli importi mensili dell’assegno per il nucleo familiare già in vigore sono maggiorati di 37,5 euro per ciascun figlio in favore dei nuclei familiari fino a due figli, e di 55 euro per ciascun figlio in favore dei nuclei familiari di almeno tre figli.

Segui su Facebook tutte le novità su pensioni e lavoro. Partecipa alle conversazioni. Siamo oltre cinquantamila

© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.