Menu

Pensioni, Contributi da riscatto in chiaro

Disponibile sul portale dei pagamenti dell'Inps le attestazioni fiscali per il pagamento degli oneri da riscatto, ricongiunzione o rendita ai fini delle dichiarazioni fiscali

Le attestazioni fiscali dei versamenti effettuati nel 2016 per gli oneri da riscatto, ricongiunzione o rendita, sono visualizzabili e stampabili nel Portale dei pagamenti del sito www.inps.it, raggiungibile attraverso il seguente percorso: Prestazione e servizi > Tutti i servizi > Portale dei pagamenti > servizi Riscatti, Ricongiunzioni e Rendite > entra nel servizio > accedi > sezione pagamenti effettuati. Lo informa l'Inps nel messaggio 1706/2017 pubblicato l'altro giorno dall'istituto di previdenza. 

L’accesso con codice fiscale e numero pratica consente di visualizzare e stampare l’attestazione fiscale relativa ad una singola pratica di riscatto, ricongiunzione o rendita; l’autenticazione mediante PIN, invece, consente di visualizzare e stampare l’attestazione fiscale relativa ad una o più pratiche di riscatto, ricongiunzione e rendite.

Le attestazioni fiscali relative ai pagamenti effettuati dagli iscritti al fondo pensione lavoratori dello spettacolo e al fondo sportivi professionisti (ex Enpals), non sono presenti sul Portale dei Pagamenti ma verranno spedite secondo le consuete modalità. Le attestazioni fiscali relative ai versamenti effettuati in forma rateale dagli Enti datori di lavoro pubblici per conto dei dipendenti iscritti alle Gestioni ex INPDAP non sono presenti sul Portale dei Pagamenti in quanto gli Enti predetti, quali sostituti d’imposta, operano la deduzione fiscale alla fonte. Viceversa, è possibile la visualizzazione dei versamenti effettuati in unica soluzione direttamente dagli iscritti, accedendo al sito dell’Istituto, mediante il seguente percorso: Prestazione e servizi > Tutti i servizi > Gestione dipendenti pubblici: servizi per Lavoratori e Pensionati > accedi> servizi GDP > per Area Tematica > Contributi e Versamenti > Consultazione > versamenti Consultazione.  Gli interessati potranno in ogni caso richiedere alle sedi Inps la stampa delle attestazioni e, ove riscontrino discordanze tra importi attestati e importi versati, la rettifica del documento.

Le attestazioni fiscali consentono, come noto, all'assicurato o ai suoi superstiti di ottenere la deducibilità fiscale piena degli oneri di riscatto e di ricongiunzione sostenuti in sede di dichiarazione dei redditi e può essere fruita attraverso il modello 730 per i lavoratori dipendenti, oppure nel riquadro RP del modello di dichiarazione Unico. In caso di riscatto poi, qualora il beneficiario della detrazione fiscale non abbia un reddito personale, come ad esempio nell'ipotesi di giovani privi di occupazione, il contributo può essere detratto in una misura pari al 19 % dai soggetti verso cui il riscattante risulti fiscalmente a carico. Il beneficio è utile laddove sia il genitore a pagare, ad esempio, l'onere del riscatto del corso di laurea del figlio privo di redditi personali.

Segui su Facebook tutte le novità su pensioni e lavoro. Partecipa alle conversazioni. Siamo oltre trentamila

Torna in alto

Pensioni Oggi

Sezioni

Speciali

Strumenti

Seguici