Precisazioni INPS sui requisiti per beneficare della nuova misura valida sino al 31 dicembre 2021. Per i potenziali beneficiari degli ANF l'Assegno Temporaneo sarà procedibile solo in caso di reiezione della domanda di ANF.
La decisione della Corte Ue su richiesta dei giudici italiani chiamati in causa da alcuni cittadini di Paesi terzi che avevano contestato il rigetto dell'Inps.
La Camera ha approvato definitivamente il ddl di conversione in legge del dl n. 79/2021, che riconosce da luglio a dicembre ai «nuclei» esclusi dagli assegni familiari (Anf), un bonus-ponte d'importo variabile da 30 a 218 euro al mese per ogni figlio minore.
Se il periodo è a cavallo tra il mese di maggio e giugno 2021 i genitori dovranno presentare una doppia domanda. I chiarimenti in un documento dell'INPS
Anche la Corte d'Appello di Milano ha respinto il ricorso dell'INPS in merito al riconoscimento della prestazione agli stranieri non titolari di permesso di soggiorno di lungo periodo.
L'assegno può essere corrisposto al 50% ad entrambi i genitori in caso di affido condiviso del minore. I chiarimenti in un documento dell'INPS dopo l'entrata in vigore del dl n. 79/2021.
Pagina 1 di 8
© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.