Tutti i trattamenti liquidati a decorrere dal 1° luglio 2017 saranno ricalcolati con il sistema contributivo, anche per le anzianità maturate sino al 31 dicembre 1995. I chiarimenti in un documento dell'INPS.
I chiarimenti riguardano i soggetti che hanno un'anzianità contributiva tra 15 e 18 anni al 31 dicembre 1995. Aliquota di rendimento del 2,44% per ogni anno di anzianità sino al 31.12.1995.
L'indennità non è pensionabile nella prima quota di pensione e non forma oggetto di maggiorazione del 18% ai sensi della legge n. 177/76.

Sono un ex segretario comunale in pensione dal 1 giugno 2021 con quota 100. Ho ricevuto il conteggio della pensione dall'INPS ma non trovo traccia della valorizzazione di numerosi periodi a scavalco prestati durante la mia vita lavorativa nonostante su alcuni prospetti dei comuni erano computati. Ho chiesto ad alcuni colleghi e mi hanno detto che questi periodi non contano in quanto si sovrappongono con quelli ordinari. Come stanno le cose effettivamente? Valerio da Palermo

La retribuzione pensionabile è quel valore che traduce in pensione, nel sistema retributivo, gli ultimi anni di stipendio percepito dal lavoratore.
L'Inps recepisce la norma introdotta dalla legge n. 178/2020. Accredito d'ufficio per i contratti a tempo parziale verticale successivi al 1° gennaio 2021; per gli altri l'assicurato dovrà presentare apposita domanda.
© 2022 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. Tutti i diritti riservati