× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

CUMULO CONTRIBUTI ENASARCO

31/03/2018 08:52#51262 da Pasquino Romano
Risposta da Pasquino Romano al topic CUMULO CONTRIBUTI ENASARCO
Breve intervento di un'iscritto su F.B. gruppo Silenti ENASARCO.
invito tutti i visitatori di questo forum,se ne hanno i requisiti,a fare come questo collega di sventura. e inondare le procure d'Italia di ricorsi contro Enasarco e Inps per il riconoscimento,come da Legge,del cumulo contributivo per il quale Enasarco è obbligata ad aderire.

Come consigliato da P.... L....., ho inviato una mail al Dott. Davide Losi dello Studio Legale Gentili & Partner, stamane mi ha chiamato telefonicamente e ci siamo confrontati positivamente sulle opportunità che si possono aprire in questo particolare contesto.
La prima impressione del contatto è stata estremamente positiva, chiara e professionale.

Personalmente nell’immediato posso fare ben poco, in altre circostanze ci sono possibilità…
In ogni caso stanno raccogliendo consensi e studiando strategie per aggredire le abominevoli iniquità di Enasarco.

Invito coloro che sono interessati, a prendere contatto con lo studio (o altri preposti) esponendo il proprio caso, per comprendere se possono esserci estremi immediati per una rivalsa e/o possibilità future…

Io mi sono già messo in lista e voi?

“In più siamo e in più contiamo…”

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

30/03/2018 01:39#51212 da nio70
Risposta da nio70 al topic CUMULO CONTRIBUTI ENASARCO
Signori, premesso che sono personalmente molto contento per i nostri colleghi delle altre "casse" per lo sblocco del cumulo, anche se attualmente a condizioni ancora "striminzite", colgo l'occasione per augurarVi una Buona Pasqua e per "rammentare", se ancora ce ne fosse bisogno, alcuni punti, non tutti, ma che ci possono far riflettere sulla questione FRENASARCO (fregatura enasarco).

1) Ci tolgono quasi il 20% dei versamenti che stiamo effettuando ( percentuale che "intendono" aumentare...) L'1,5% di interesse che fanno "finta" di dare viene quindi calcolato sull'80% dell'imponibile.

2) Se si cambia lavoro e metticaso lo si riprende oppure no, il "montante" non viene più ricomposto e si ferma.

3) Il Firr è inspiegabilmente restituito senza interessi e viene tassato ab origine al 20%, salvo si chieda di inserirlo nella propria dichiarazione dei redditi e tassarlo in via ordinaria. Ma mi dicono molti colleghi che questi "signori" lo tassano ab origine. (POi magari non sappiamo se versano tutto allo Stato..ma questi non sono compiti nostri...)

4) Hanno già da tempo, con la "scusa" della sostenibilità (non si è mai capito di cosa...) esercitato l'opzione al "contributivo" e quindi di conseguenza ci si deve già rassegnare a "calcolare" le pensioni con un bel -40% di un calcolo nel "misto".

5) Il Welfare di cui tanto si "vantano" vine rispettato col "contagocce". Ad esempio personalmente mai assistito, partecipato o anche "invitato" ai famosissimi corsi di formazione "professionale" di cui in tanti anni di militanza non conosco "traccia". Per non parlare degli alberghi che indicano nelle località termali o balneari. Vi conviene andare nel vostro perchè risparmiate e tanto...Per non citare ancora le famosissime "borse di studio"...a tanti miei colleghi meritevoli neppure li hanno richiamati...a qualcuno l'hanno data solo ad un figlio invece che agli altri figli nonostante rientrasse nei "loro parametri"...

6) Comunque il welfare lo concede pure l'inps...ed è più serio...

7) Per un plurimandatario si deve obbligatoriamente versare, ab origine, e per ogni AZIENDA RAPPRESENTATA, il 16% del fatturato e fino a un "massimale" di una certa importanza e consistenza...facciamo un esempio: un plurimandatario che detiene solo due mandati e che fattura provvigioni di 25.000 euro ad azienda, e ce ne sono tantissimi che nemmeno li conto più..., è costretto a "dare" o a far "dare" a questi lorsignori ben 8.000 euro l'anno...Maditate gente...Meditate...se poi se ne và, per tante cause, dalla "CASSA" prima dei venti anni "OBBBLIGATORI" perde tutto...fate un conto...(parlo di chi si è iscritto prima del regolamento 2013...poi ci ritorniamo sull'argomento.... Bene, versando comunque in venti anni 160.000,00 euro (più dei 40 minimo inps, con il "loro" calcolo contributivo, già ridotto del 20%, un agente o rappresentante di commercio avrebbe una pensione di nemmeno 700 euro..ma LORDI...togliete tranquillamente un altro 30%....

8) Comunque nemmeno con i 20 anni di versamenti di andrebbe in pensione a 67 anni e senza perdere ulteriormente...infatti bisogna "rispettare" la famosissima quota "92" (mai visto un previdenza come si definiscono..."integrativa" che "rispetti" delle quote così alte...Quindi si andrebbe in pensione A 72 ANNI...).
SE si vuole andare "prima" bisogna rinunciare ad un 5% annuo... Ora, LA BELLA NOTIZIA, è che la percentuale in simile fattispecie (25%) non vine "trattenuta" solo per i 5 anni che mancano alla quota 92, MA PER SEMPRE.... Qualche mio collega, che ha avuto la fortuna di "andarsene" prima me lo ha confermato...

9) Cambiano il regolamento quando gli pare...tanto stanno a Roma...come sicuramente immagino stiano facendo ora perchè hanno capito che la PACCHIA sta per finire o sicuramente, grazie anche, si spera, a questo Governo, finirà... Stanno facendo di tutto per "tenersi" i fondi...ma se è vero che hanno 7 miliardi di capitali, mobili ed immobili, che senso ha ancora "NEGARE" un nostro sacrosanto diritto (totalizzazione e cumulo dei periodi assicurativi) come imposto dalla legge? Che gli stiamo chiedendo...l'aragosta? Anzi...se ci venissero incontro e "rinunciassero" ad un minimo del loro capitale...anche il 10%..passerebbero sicuramente per persone "serie e responsabili"...invece NIENTE...o ancora niente...potrebbero creare delle "mini" pensioni... abbassare la "durata" obbligatoria o non saprei cos'altro.. invece ogni giorno che passa la "zavorra" per noi agenti aumenta sempre di più...la rabbia di non vedersi giustamente riconosciuti i propri sacrifici si trasforma piano piano in rammarico e poi in rassegnazione di fronte a queste..tragedie costituzionali... Vi informo comunque che ci stiamo organizzando e che presto saremo a Roma.

10) Ora prendiamo un altro esempio...un agente iscritto dal 2013 o che si iscriva oggi... Il "Regolamento" enasarco, molto stranamente approvato dal "Mistero del Lavoro e delle Politiche Sociali", con la supervisione del sotto...ma molto..sottosegretario Bobba che rispose già nel 2014 ad un giusto emendamento contro enasarco con una tale..arroganza da far rabbrividire anche i...polli...Dicevamo appunto che detto regolamento "DIA" la possibilità agli iscritti post 2012 di "riprendere" almeno quanto versato in modo "contributivo"....Si, è vero..ma a quali condizioni? Osserviamole...
Dal 2024...??? Non prima... ( a proposito...i vecchi iscritti come me possono anche andare a..rubare...vero Bobba?) ma SEMPRE RISPETTANDO QUOTA 92 ( che volevano pure alzare..) Quindi un agente che abbia versato in 5 anni i famosi 8.000 euro l'anno per un totale di 40.000 euro, già decuratti del 20% se non di più... prenderà l'80% del "loro" imponibile solo rispettando la quota 92 ossia a 87 ANNI.
SE vuole può richiederli all'età pensionabile di... mettiamo caso 67 anni... rinunciando però ad un altro 2% annuo e quindi al 40% che sommato al 20% che ti tolgono diventa 60% di quello che hai versato e di conseguenza il calcolo viene "considerato" solo all'effettivo 40% .
E' una vergogna...ma perchè questi non vengono "accorpati"? E finisce questo "stillicidio" che fanno durare da quasi 25 anni?
b E' ora che mettano le cose al loro posto... E' ora che ci diano la totalizzazione e il cumulo gratuito per i periodi non coincidenti, nel diritto, e se sono coincidenti..nella misura...che oramai ha fatto traboccare il vaso...
Pensateci...pensateci... se non urleremo tutto ciò ad ogni livello diventeremo altri..silenti e questi "signori" compreranno con i nostri sacrifici altre cose e magari qualcuna gliela danno pure a Boco...
Buona Pasqua a Tutti.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

28/03/2018 13:21#51109 da Pasquino Romano
Risposta da Pasquino Romano al topic CUMULO CONTRIBUTI ENASARCO
Inps su pensioni in cumulo: costo a carico di casse. Enasarco si smarca di nuovo
Stampa Email
Notizie di Economia e Lavoro
Pubblicato Martedì, 20 Mar 2018 12:46
L'Inps ritiene che il costo delle pratiche delle pensioni pagate in regime di cumulo ai professionisti che hanno versato contributi sia all'Inps sia alle casse professionali, debba essere sostenuto dagli enti coinvolti nella liquidazione in misura proporzionale alle rispettive quote di pensione erogate. Tale onere andrebbe versato una tantum, al momento dell'effettiva liquidazione della quota di pensione, così come richiesto dalle altre casse previdenziali, a differenza di quanto auspicato dall'Inps che avrebbe preferito dilazionarne, anche su base mensile, il pagamento. E' quanto indicato dal direttore generale dell'Inps, Gabriella Di Michele (nella foto a destra, col suo presidente Tito Boeri), che insieme ad alcuni dirigenti dell'Istituto ha incontrato una delegazione del Comitato per il cumulo gratuito, guidata dal presidente Marco Nicoletti, accompagnata dal senatore Nunzia Catalfo del Movimento 5 stelle.
La liquidazione delle pensioni in regime di cumulo per i professionisti che hanno versato contributi sia all'Inps sia alle casse professionali, disciplinato nelle linee generali dalla convenzione quadro recentemente predisposta da Inps e Adepp (la rete della casse professionali), comporta oneri di gestione per le attività necessarie all'attivazione, alla gestione e alla manutenzione delle procedure amministrative. L'Inps - informa un comunicato - ha stimato un costo per la gestione dei pagamenti di queste pensioni, determinato in base a una valutazione statistica delle attività necessarie alla gestione amministrativa delle stesse. Si tratta esclusivamente di oneri diretti, che riguardano cioè le spese del personale utilizzato in attività legate alla gestione del pagamento della pensione come, per esempio, il cambio dell'ufficio pagatore o il cambio dell'iban, la gestione delle trattenute o di eventuali cessioni del quinto. Sono esclusi da questo calcolo tutti gli oneri relativi alla realizzazione di piattaforme informatiche e all'impiego dei sistemi informatici, così come quelli di corrispondenza, che sono interamente a carico dell'Istituto. La Di Michele ha ricordato che l'Inps non ha ricevuto alcun finanziamento dal Governo per la copertura di questi costi, perché la norma finanzia solo i maggiori oneri di spesa previdenziale. L'incontro s'è concluso con l'impegno da parte dell'Istituto a invitare formalmente le singole casse a sottoscrivere la convenzione quadro predisposta da Inps e Adepp. La delegazione del Comitato per il cumulo gratuito, nel ringraziare il Direttore generale dell'Inps per i chiarimenti forniti, ha espresso apprezzamento per la disponibilità mostrata dall'Istituto e ha affermato che si farà carico di sensibilizzare i vertici delle rispettive casse.

Fra questa casse fa resistenza, ancora una volta, l'Enasarco (quella degli agenti di commercio, nella foto il presidente Gianroberto Costa) - come è successo è succede tuttora con la vigente legge sulla totalizzazione - la quale, nonostante sia inserita nell'elenco delle casse previste dalla legge di riferimento per il cumulo (articolo 1, comma 195, legge di bilancio 232/2016) "gli enti di previdenza di cui al decreto legislativo 509/1994 e 103/1996", continua a sostenere di essere un ente previdenziale integrativo e non sostitutivo (ma non è l'unica cassa ad esserlo), anche se obbligatoria per gli agenti di commercio. Molti di questi (i cosiddetti "rappresentanti") over 65 e anche over 66 anni e sette mesi (età pensionabile innalzata dalla riforma Fornero), che hanno contributi non coincidenti sia all'Enasarco sia all'Inps, sono costretti a dover aspettare 70 anni per poter andare in pensione. Anche se la somma dei contributi versati dovesse essere uguale o superiore persino al requisito della pensione anticipata Inps (41 anni e 10 mesi). Se gli agenti in età pensionabile per il cumulo ma non per la sola Enasarco, dovessero rinviare il riposo a 70 anni ancora una volta, è prevedibile una pioggia di ricorsi legali. L'auspicio è che l'Inps riconosca il cumulo agli agenti di commercio, anche limitatamente alla sua "pro-rata".

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

22/03/2018 07:21#50847 da Pasquino Romano
Risposta da Pasquino Romano al topic CUMULO CONTRIBUTI ENASARCO

Carissimo Psquino ROmano.
Ho appena mandato, ma forse stai già leggendo, un mio pensiero personale a Nicoletti.
Ti prego di scusarmi ma mi sono rotto i...cotillons


nio70,
grazie ho letto nell'altro forum. condivido pienamente quanto scritto. e solo per non alimentare polemiche non ho altro da aggiungere.
Pasquino Romano

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

22/03/2018 01:01#50846 da nio70
Risposta da nio70 al topic CUMULO CONTRIBUTI ENASARCO
Carissimo Psquino ROmano.
Ho appena mandato, ma forse stai già leggendo, un mio pensiero personale a Nicoletti.
Ti prego di scusarmi ma mi sono rotto i...cotillons

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

21/03/2018 06:58 - 21/03/2018 12:33#50775 da Pasquino Romano
Risposta da Pasquino Romano al topic CUMULO CONTRIBUTI ENASARCO

Carissimo Pasquino Romano. Bravo.
E' anche abbastanza inutile che aspettiamo la sentenza della cassazione, sezioni unite, considerato che sono ormai "solo" cinque anni che si aspetta di vedere riconosciuto un nostro sacrosanto diritto. Questi non sono giudici, ma politici. Forse perchè non hanno figli o parenti che come noi rischiano tutti i giorni la strada per portare il pane a casa e non hanno a che fare con enasarco. Ma, se proprio vogliamo, personalmente mi aspettavo di più da loro per quanto concerne la difesa non solo di diritti costituzionali individuali ma soprattutto "collettivi". SE poi mi vogliono denunciare magari per "manifesta sacrosanta verità" stacchino il loro biglietto e si mettano in fila.
Nicoletti, il presidente di questo comitato, è lui che deve dirci qualcosa sulla "novella" enasarco e se è vero che ha anche esso enasarco ratificato la convenzione delle casse. Ma ci credo poco e niente considerato l'assoluto"mutismo" nel suo sito. E poi parlano, nelo regolamento e nello statuto di " difesa dei diritti socio costituzionali" degli iscritti.
Ma VAFF...
Caro Pasquino Romano, visto che sei anche più addentrato di me in materia previdenziale, considerato che sei stato fin dal mio inserimento di qualche settimana fà in questo molto soddisfacente forum un validissimo interlocutore e che hai spiegato a tutti noi in maniera soddisfacente ciò che nemmeno ai patronati sanno dire...perchè non contatti il Signor Nicoletti e ci fai dire qualcosa di più esauriente sulla "posizione" enasarco?
Così, se negativo..comincio a "preparare" la documentazione per Strasburgo, considerato che ognuno di noi può adire qualsiasi via legale. Ma se siamo tutti uniti potremmo avere serie probabilità di successo... e questo come precedentemente detto non solo per noi...intanto perchè non pensiamo a qualcosa tipo una "manifestazione" o corteo a Roma? Avete idea di
quanti "silenti" o "gabbati"( quasi il 70% degli iscritti, presumo) come noi potranno
partecipare? Magari andiamo pure alla sede enasarco e li guardiamo in faccia...gli "anemici" enasarchiani...


nio70 buongiorno,
rispondo subito alla domanda che mi hai fatto. Il sig. Nicoletti quando affermò che il sig. Oliveti,presidente dell'Adepp ha affermato che tutte le casse avevano firmato. ho chiesto se poteva contattarlo e farsi confermare se con tutti era compresa anche Enasarco. mi ha detto che per la delicatezza delle problematiche relative a come dovevano essere calcolati i contributi versati ad alcune casse che non volevano riconoscere il contributivo. ed essendo il sig.Oliveti sottoposto a continui stress da parte del comitato. non gli sembrava opportuno, per il momento, creargli ulteriori pressioni.
A fronte di quanto scritto dal tuo precedente post. mi accingo ora a scrivere a Enasarco e farmi dare risposta da loro.
un caro saluto
Pasquino Romano

P.S.
Ho chiamato ora la segreteria dell'Adepp mi ha confermato che Enasarco non rientra tra le casse che hanno firmato. quando gli ho chiesto che hanno firmato "tutte e 18" la segretaria mi ha ribadito che le casse in totale sono 20!!!!! con una telefonata ho risolto l'anatema. purtroppo nel Comitato cumulo contributivo siamo in pochi e quindi siamo figli di un Dio minore che non hanno nemmeno diritto di sapere se per Enasarco la convenzione era valida o no.

Arrivata risposta anche da Enasarco.
Egregio Utente,

In riferimento alla sua richiesta le comunichiamo che: in virtù della natura integrativa e non sostitutiva della previdenza gestita dalla Fondazione Enasarco, non vengono attualmente dalla stessa applicati gli istituti di Ricongiunzione, Totalizzazione e Cumulo dei contributi.















Cordiali saluti.

Per essere sempre aggiornati su servizi e novità della Fondazione, la invitiamo a visitare il sito www.enasarco.it

Se desidera contattarci può:

chiamare il Contact Center al numero 800 97 97 27 (dal lun. al ven. dalle 8.30 alle 19.00);
scrivere un'e-mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. riservato alle aziende;
scrivere un'e-mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. riservato agli agenti;
recarsi nell'ufficio Enasarco più vicino (gli indirizzi si trovano nel sito www.enasarco.it).
La presente e-mail è stata gestita da un operatore collocato in Italia

Fondazione Enasarco

Via Antoniotto Usodimare, 31

00154 Roma, Italia

www.enasarco.it


P per favore non stampare il messaggio se non è necessario

Questo messaggio ed ogni file ad esso allegato è da considerarsi

confidenziale e ad uso esclusivo del soggetto a cui è indirizzato.


Messaggio originale
Da: xxxxxxxxx
Ricevuto: 21/03/2018 07:07
A: Help Aziende
Oggetto: Messaggio da xxxxxxxxxxxxxxx Oggetto: Team information architecture & sviluppo web

Buongiorno, Vi scrivo per sapere se risponde al vero quanto affermato dal sole24ore,che di solito sa quello che scrive, che Adepp associazione che raggruppa le 18 casse previdenziali dei professionisti,compresa Enasarco,la convenzione per il cumulo contributivo è stata firmata da "tutte le 18 casse" quindi ivi compresa Enasarco. e se è vero perchè non fate cenno nel sito istituzionale. vorrei un sollecito riscontro sul tema da parte vostra. saluti xxxxxxxxx

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.