Pensioni, In arrivo gli avvisi bonari per gli autonomi

Giovedì, 31 Marzo 2022
L'Inps ha iniziato ad inviare gli avvisi bonari ad artigiani e commercianti per la riscossione della III e IV rata dell'emissione 2020. In assenza di riscontro l'ente di previdenza procederà tramite avviso di addebito con valore esecutivo.

In arrivo gli avvisi bonari Inps per artigiani e commercianti. Le comunicazioni, spiega il messaggio n. 1430/2022 pubblicato ieri dall’Istituto di previdenza, riguardano la rata contribuzione fissa con scadenza settembre e novembre 2020 nonché febbraio 2021 per i lavoratori autonomi iscritti alle Gestioni degli Artigiani e dei Commercianti. Gli avvisi bonari saranno a disposizione all’interno del Cassetto previdenziale Artigiani e Commercianti all’indirizzo: «Cassetto Previdenziale per Artigiani e Commercianti» > «Posizione Assicurativa» > «Avvisi Bonari».

Contestualmente sarà inviata una email di alert ai titolari della posizione contributiva e ai loro intermediari, che abbiano fornito tramite il Cassetto il loro indirizzo di posta elettronica. Chi avesse già pagato dovrà comunicarlo sempre tramite il cassetto previdenziale e in caso di mancato pagamento l'importo dovuto verrà richiesto tramite avviso di addebito con valore di titolo esecutivo.

La scadenza di settembre 2020, spiega l'Inps, si riferisce alla I rata di maggio 2020 sospesa ai sensi dell’articolo 18, commi da 1 a 5, del decreto-legge 8 aprile 2020, n. 23, convertito, con modificazioni, dalla legge 5 giugno 2020, n. 40 (cfr. le circolari n. 59/2020 e n. 64/2020), e posticipata al 16 settembre 2020. La scadenza di novembre 2020 e febbraio 2021 si riferisce, invece, alla III e IV dell'emissione 2020.

© 2022 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. Tutti i diritti riservati