Menu

Invalidità Civile, Revisione con Timbro Digitale

Nuova funzionalità INPS per semplificare la procedura amministrativa in sinergia con le Asl. I chiarimenti in un documento dell'Ente di Previdenza.

Le revisioni delle invalidità civili passano con il Timbro Digitale. E' la nuova funzionalità rilasciata dall'INPS all'interno della procedura «CIC» (acronimo di «invalidità civile in convenzione») per semplificare le fasi di accertamento e di rivedibilità dei requisiti sanitari. Lo spiega l'INPS nel messaggio n. 1650/2021.  La nuova funzione permette di creare un nuovo tipo di verbale di revisione, appunto «con Timbro Digitale», che, replicando il precedente, scaduto, fissa una nuova scadenza di revisione.

La funzione

La nuova funzione opera solo sulle posizioni di revisione presenti in procedura CIC e consente d'intervenire unicamente sulla data di revisione nelle ipotesi in cui questa sia scaduta. Il contenuto del verbale con Timbro Digitale sarà identico al precedente scaduto, compresa l'indicazione della commissione medica che ha effettuato l'accertamento sanitario e la data in cui il verbale è stato reso definitivo. In aggiunta, sono descritti in calce i componenti della commissione che hanno redatto il verbale con Timbro Digitale e la nuova data di definizione.

La commissione medica, spiega l'Inps, può redigere il verbale con Timbro Digitale riportando le stesse informazioni di tipo sanitario del precedente verbale scaduto (anamnesi, diagnosi, giudizio medico legale), ma con una nuova data di revisione. In particolare, ha a disposizione le seguenti tre opzioni:1. proroga della data di revisione già scaduta; 2. annullamento della revisione (il verbale diventa dunque permanente e definitivo); 3. inserimento dell'esonero in modo da bloccare eventuali future nuove revisioni, verifiche straordinarie, accertamenti su quella posizione.

Conclusa la compilazione il nuovo verbale con Timbro Digitale viene automaticamente spedito all'indirizzo del cittadino interessato e sostituisce in toto il precedente verbale già scaduto.

Segui su Facebook tutte le novità su pensioni e lavoro. Partecipa alle conversazioni. Siamo oltre cinquantamila

Torna in alto

Pensioni Oggi

Sezioni

Speciali

Strumenti

Seguici