Menu

Lavoratori Agricoli, Stop alla pubblicazione degli elenchi trimestrali di variazione

I chiarimenti in un documento dell'Inps dopo la modifica apportata dal dl n. 76/2020 (cd. decreto semplificazioni). La variazioni saranno notificate direttamente agli interessati tramite raccomandata o PEC.

La variazione delle giornate lavorative individuali per i lavoratori agricoli a tempo determinato intervenute dopo la compilazione e la pubblicazione dell’elenco nominativo annuale verrà notificata agli interessati direttamente dall'Inps tramite raccomandata oppure posta elettronica certificata. Lo rende noto l'Inps nel messaggio n. 71/2021 in cui l'Istituto illustra la novella apportata dall'articolo 43, co. 7 del dl n. 76/2020 (decreto semplificazioni) dopo la rettifica pubblicata in Gazzetta Ufficiale ed in vigore dal 23 luglio 2020 per facilitare l'erogazione delle prestazioni in materia di agricoltura.

La disposizione da ultimo richiamata ha modificato il comma 7 dell’articolo 38 del dl n. 98 del 2011 in modo da prevedere che ai lavoratori interessati sia in tal caso assicurata una notifica mediante comunicazione individuale a mezzo raccomandata, posta elettronica certificata o altra modalità idonea a garantire la piena conoscibilità, sostituendo, così, la precedente forma di pubblicità e comunicazione, consistente nella pubblicazione (trimestrale) delle variazioni sul sito istituzionale dell’INPS. Pertanto, a decorrere dal 23 luglio 2020 nel caso di riconoscimento o disconoscimento di giornate lavorative, intervenuti dopo la pubblicazione dell’elenco nominativo annuale, la notifica ai lavoratori interessati deve essere effettuata mediante comunicazione individuale a mezzo raccomandata, posta elettronica certificata o altra modalità idonea a garantire la piena conoscibilità.

L'Inps spiega, peraltro, che la pubblicazione del secondo elenco di variazione dell’anno 2020, la cui compilazione era stata comunque definita in attesa della conversione del decreto-legge n. 76/2020, non ha valore di notifica nei confronti dei lavoratori interessati in quanto avvenuta dopo l’entrata in vigore dell’articolo 43 del predetto decreto. Di conseguenza l'Inps provvederà a notificare con raccomandata o posta elettronica certificata le variazioni delle giornate intervenute dopo la predisposizione e la pubblicazione del primo elenco di variazione 2020.

Segui su Facebook tutte le novità su pensioni e lavoro. Partecipa alle conversazioni. Siamo oltre cinquantamila

Documenti: Messaggio Inps n. 71/2021

Torna in alto

Pensioni Oggi

Sezioni

Speciali

Strumenti

Seguici