I chiarimenti in un documento dell'Inps dopo il parere favorevole del Ministero del Lavoro. La capienza delle risorse stanziate consente di applicare il nuovo massimale unico anche per i trattamenti a cavallo degli anni 2021-2022.
I chiarimenti del Ministero del lavoro sulle novità introdotte dal «Sostegni Ter». La consultazione sindacale, propedeutica a tutte le richieste di cassa integrazione, sia ordinaria sia straordinaria potrà essere svolta anche da remoto, con l'ausilio delle reti informatiche o telefoniche.
Il Ministero del Lavoro aggiorna, alla luce della riforma degli ammortizzatori sociali, i criteri di accesso alla CIGS per la causale riorganizzazione aziendale. Intervento possibile anche per realizzare di processi di transizione ecologica e digitale. Ammesse anche fusioni e acquisizioni.  
Se la domanda di Cassa Covid per il periodo 1° ottobre - 31 dicembre 2021 è stata respinta per mancanza dei requisiti le aziende potranno inoltrare istanza per il trattamento ordinario (non covid). Domande entro il 31 marzo 2022.
Le indicazioni in un documento dell'INPS. Chiarite, tra le altre cose, le tempistiche di operatività del fondo in funzione dell’erogazione del nuovo assegno di integrazione salariale (dal 7 febbraio 2021 per periodi di sospensione/riduzione lavorativa dal 23 gennaio 2021) e le prestazioni garantite (AIS, Naspi e assegni straordinari).
Le modalità semplificate di accesso all’Assegno di integrazione salariale varranno sia per le aziende aderenti al FIS sia per quelle coperte dai Fondi di Solidarietà Bilaterale. I chiarimenti in un documento dell'INPS con l'obiettivo di assicurare le medesime tutele a tutti i soggetti interessati dall’estensione operata dalla Riforma degli ammortizzatori sociali (legge n. 234/2021). 
© 2022 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. Tutti i diritti riservati