L'indennità di frequen­za è una prestazione a favo­re degli invalidi civili minori d'età (fino a 18 anni), il cui fine è un sostegno economico per l'inserimento scolastico e sociale.
Aggiornati dall'Istituto nazionale di Previdenza i valori relativi alle prestazioni assistenziali erogate nei confronti degli invalidi civili per il 2021.
La giurisprudenza ha più volte precisato che anche nei confronti degli ultra65enni la Commissione medica debba accertare l'incapacità del periziato di deambulare autonomamente o di compiere gli atti fondamentali del richiedente.
L'Inps ribadisce che per gli invalidi civili totali l'adeguamento avverrà a novembre e dicembre direttamente d'ufficio. Chi non avrà ricevuto l'aumento potrà presentare una domanda di ricostituzione reddituale, online, oppure rivolgersi alla sede territoriale Inps di competenza.
I chiarimenti in un documento dell'Inps. Stop all'inserimento dell'IBAN se il richiedente è già titolare di una prestazione pensionistica dall'Inps
Gli invalidi civili totali riceveranno automaticamente dall'Inps la liquidazione degli aumenti riconosciuti dalla sentenza n. 152/2020 della Corte Costituzionale.
© 2022 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. Tutti i diritti riservati