Aggiornato dall'Inps il contributo annuo dovuto dai coltivatori diretti, coloni e mezzadri e IAP. Gli infraquaratenni che hanno avviato l'attività nel corso del 2022 possono godere dello sgravio contributivo in misura piena per i primi due anni. 
Pubblicato il consueto decreto del Ministero del Lavoro che fissa i nuovi valori di riferimento per il calcolo dei contributi e della pensione dei lavoratori agricoli autonomi e dei piccoli coloni e compartecipanti familiari.
Istruzioni Inps dopo le novelle contenute nella legge di bilancio 2022 per le aziende rimaste inquadrate nel settore agricoltura. Da quest’anno pagano il contributo naspi (e pure il ticket licenziamento) all’interno dei flussi uniemens e la cassa integrazione su tutti i lavoratori assunti con contratto di apprendistato.
Previsti aumenti del 4,7% nei due anni e l'impegno tra le parti a valutare in seguito gli incrementi economici necessari in relazione all'andamento dell'inflazione. Il rinnovo prevede, tra l'altro, anche l'integrazione del congedo di maternità.
I chiarimenti in un documento dell'INPS. La normativa anticovid ha equiparato al lavoro effettivo i periodi di fruizione di cassa integrazione agricola nel 2021 con causale riconducibile all'emergenza epidemiologica da COVID-19.
I chiarimenti in un documento dell'INPS. Sgravio in misura del 100% dei contributi previdenziali per i primi due anni sui contributi IVS agli agricoltori under 40 che nel 2022 avviano l'attività.
Pagina 1 di 12
© 2022 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. Tutti i diritti riservati