Fissate dall'Inps le aliquote contributive per le imprese agricole che impiegano lavoratori con contratti di lavoro subordinato. Nel 2022 la quota a carico dell'azienda sale dello 0,20% su base annua. 
E' in scadenza il termine concesso alle imprese agricole per inviare all'Inps la dichiarazione calamità del 2021, ai fini della compilazione degli elenchi nominativi dei braccianti agricoli e per il riconoscimento a loro favore della maggiorazione contributiva. 
L'Inps ha pubblicato i minimali salariali dei lavoratori agricoli a tempo determinato ed indeterminato per la rilevazione delle retribuzioni medie provinciali.
Lo prevede un passaggio della legge di bilancio. Rinnovato anche per il prossimo anno lo sgravio biennale per i coltivatori diretti e gli imprenditori agricoli che si iscrivono per la prima volta all'INPS ed hanno meno di 40 anni.
I chiarimenti in un documento dell'Inps. Alcune aziende agricole hanno pagato in più, perché l'Inail ha fornito all'Inps degli elenchi errati circa i beneficiari dello sconto del 16,36% sui premi assicurativi che spetta per l'anno in corso.
I chiarimenti in due documenti dell'INPS riguardano gli esoneri concessi dalla normativa anticovid in favore delle aziende agricole e degli agricoli autonomi.
© 2022 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. Tutti i diritti riservati