Guida ai requisiti per accedere agli anticipi pensionistici sfruttando la disoccupazione indennizzata.

Confermato anche nel 2022 il pensionamento anticipato con 41 anni di contributi per i lavoratori cd. precoci. Domande entro il 1° marzo 2022 per chi matura i requisiti nel corso dell'anno.
Il Ministro del Lavoro ha inaugurato l'avvio dei lavori della Commissione Tecnica formata da esperti designati dal Governo e dalle parti sindacali. I lavori dovranno concludersi entro il 31 dicembre 2021.
Il Decreto Legge "Cura Italia" ha sospeso i termini di decadenza per la presentazione delle istanze di verifica delle condizioni. Slitta anche il termine di accettazione delle domande di riscatto e ricongiunzione dei periodi assicurativi. I chiarimenti in un documento dell'Inps.
I chiarimenti in un documento Inps interessano i lavoratori che hanno fatto domanda per conseguire l'ape sociale e/o la pensione anticipata con il requisito contributivo ridotto a 41 anni (cd. lavoratori precoci).
I chiarimenti in un documento Inps. Nel flusso uniemens a partire dal febbraio 2019 dovrà essere indicata la qualifica professionale Istat al fine di agevolare l'individuazione dei lavoratori addetti alle mansioni gravose e l'applicazione dei relativi benefici pensionistici.
© 2022 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. Tutti i diritti riservati