Previdenza

Previdenza

Avrei bisogno di chiarire una situazione che riguarda la mia posizione INPS. Il sottoscritto voleva in particolare, essendo un commerciante regolarmente iscritto all'INPS, chiarire la possibilità di andare in pensione anticipatamente con la quota 41, essendo convivente e assistendo la mamma disabile da più di sei anni dichiarata invalida con verbale legge 104 nel 2009. Secondo l'Inps ciò non è possibile in quanto io sono un commerciante. Ma non vedo alcuna preclusione nel testo di legge. Inoltre vorrei sapere se posso proseguire l'attività commerciale una volta conseguita la pensione. 

Sono un piccolo imprenditore, nato il 01.10.1952, ho letto sul vostro sito che ci sono delle scorciatoie per i lavoratori dipendenti che hanno almeno 64 anni di età e 35 anni di contributi. Chiedevo, per gli imprenditori come me che hanno, ad oggi 65 anni e 6 mesi, con 43 anni di contributi, non esistono scorciatoie?

Ho un grande dubbio su come procedere: sono un militare di 57 anni con oltre 37 anni di servizio (che con i periodi supervalutati diventano circa 40 anni).

Il 01/12/2017 l'Inps mi ha certificato che ho i requisiti per i precoci quota 41 con la formula"si diritto se rientra tra gli annessi". So che c'è una graduatoria da espletare, e quindi chiedo a Inps, a più riprese, quando questa graduatoria avrà fine. Nessuno che mi risponde. Ad oggi non ho la lettera di conferma dei requisiti e di conseguenza non ho idea di quando potrò andare in pensione anticipata. Nel frattempo i miei anni di contributi sono diventati 42.

Sono nato il 01/05/1954 e tra due mesi compirò 64 anni. Alla data del 31/03/2018 avrò versato contributi per  n° 1766 settimane da lavoratore Dipendente;  e altre 507 settimane da lavoratore Parasubordinato. I periodi non si accavallano quindi il Totale di settimane lavorate risulta di n° 2273.

Ho fatto istanza per l'ottava salvaguardia in gennaio 2017, in aprile INPS mi comunica che la domanda è accolta e che i miei requisiti, con termine della mobilità in novembre 2017 e circa 2075 settimane di contributi, determinano la decorrenza della pensione in dicembre 2020.

© 2022 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. Tutti i diritti riservati