× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

lavoratori precoci

28/10/2017 13:59#43526 da precocissimo
Risposta da precocissimo al topic QUOTA 41
precocissimo
sono cose da dittatura fare leggi e non rispettarle nei confronti dei cittadini.
purtroppo li votiamo anche
comunque fino a fine anno non se ne sa niente. vorrei tanto sbagliarmi
L'Argomento è stato bloccato.
28/10/2017 09:51#43506 da w1
Risposta da w1 al topic QUOTA 41
Buongiorno a tutti
Mi trovo anchio nelle medesime condizioni, almeno credo, cioè la certificazione "
si diritto se rientra tra gli ammessi" , La domanda di pensione era stata fatta in contemporanea entro il 15 luglio, ma risulta ancora in elaborazione o giacenza dal myinps, quindi non ci sono risposte ufficiali da parte dall' inps. Ho maturato 42 anni e 4 mesi un' altro po e vado con anticipata di 42 e 10.
Il problema è che al lavoro hanno già assunto un nuovo dipendente per affiancarlo e mi fanno pressione per licenziamento, cosa bisogna fare? attendere la benedetta lettera che arriva da Roma e quando (dal Papa?), ho un figlio disabile grave da seguire e per grave intendo che ha bisogno di infusioni salvavita a on deman, non so se licenziarmi, ferie al lavoro non mi lasciano farle, vogliono pagarle( e possono farlo) ho 5 mesi tra ferie e permessi,
e non passa giorno che non mi metta a verificare in internet varie informazioni in merito,
cercare di capire. Non si può andare avanti cosi, preferirei dicessero " no diritto" e si tenessero la loro quota 41, almeno so di che morte morire. Se dovessi arrivare al licenziamento vado a Roma da solo e faccio una strage.

Solo per precisare. La domanda di pensione, come la richiesta di verifica dei requisiti, sono state presentate in data 29.06.2017. In data 04.10.2017 il patronato mi ha informata di avere avuto comunicazione dell'esito favorevole del riconoscimento del requisito, ma non aveva idea della data dalla quale sarebbe stata fissata la decorrenza!

L'Argomento è stato bloccato.
28/10/2017 08:28#43500 da LulySweet
Risposta da LulySweet al topic QUOTA 41
Solo per precisare. La domanda di pensione, come la richiesta di verifica dei requisiti, sono state presentate in data 29.06.2017. In data 04.10.2017 il patronato mi ha informata di avere avuto comunicazione dell'esito favorevole del riconoscimento del requisito, ma non aveva idea della data dalla quale sarebbe stata fissata la decorrenza!
L'Argomento è stato bloccato.
27/10/2017 14:04#43459 da Nicola54
Risposta da Nicola54 al topic QUOTA 41
LS,
la decorrenza della pensione (accesso al beneficio di cui all’articolo 1, commi 199 – 205 della legge 11 dicembre 2016, n. 232) è corrisposta, al ricorrere di tutti i requisiti e le condizioni previsti, compresa la cessazione dell’attività lavorativa, oltrechè all’esito del positivo riconoscimento delle condizioni per l’accesso al beneficio, dal primo giorno del mese successivo alla presentazione della domanda.
Poichè lei ha presentato domanda il 4 ottobre 2017 dal prossimo 1 novembre avrà diritto alla decorrenza pensionistica.Indipendentemente dalla data in cui l'INPS le comunicherà, con lettera, il riconoscimento al diritto a pensione.Se l'INPS non le risponderà in tempi brevi l'eventuale indennità di mobilità che percepirà fino a dicembre 2017 le sarà conguagliata con la differenza tra il relativo importo e quello della pensione.
(riferimenti: par. 5.6 Circolare INPS n. 99 del 16 giugno 2017).

Collaboro con patronato INCA CGIL a Roma
Ringraziano per il messaggio: LulySweet, precocissimo
L'Argomento è stato bloccato.
27/10/2017 13:20#43453 da LulySweet
Risposta da LulySweet al topic QUOTA 41

La domanda di pensione è stata presentata lo scorso 29 giugno. Ed è stata presentata sia per la condizione di familiare convivente di soggetto con invalidità al 100% (figlio), sia per il termine dell'indennità di mobilità (che avverrà nel corso del corrente anno 2017!). Ho la copia stampata della domanda presentata telematicamente.
La cosa che desta preoccupazione, però, è che ad oggi non è stata fornita nessuna risposta in merito all'accoglimento di tale domanda, né tantomeno sulla eventuale decorrenza del trattamento pensionistico. Poiché è ormai imminente il termine della mobilità, la preoccupazione deriva dal fatto di poter rimanere dei mesi senza alcun compenso mensile (né mobilità, né pensione!)
Per questo vorrei capire come fare per verificare ed avere una risposta certa su tale domanda presentata!!
Cosa mi consiglia di fare?
Grazie infinite

Mi sono dimenticata di precisare che gli anni di contributi sono ad oggi 42.


Vorrei chiedere un'informazione, per cortesia. Con riferimento alla domanda di pensione presentata, di cui sopra, tramite il patronato, in data 04.10.2017 ho avuto la conferma che è stato riconosciuto il diritto alla pensione, ma non è stata ancora istruita la pensione, e nulla è stato comunicato riguardo alla decorrenza della stessa.
Dal sito dell'INPS (accedendo a MyInps) la stessa pratica risulta ancora in corso di elaborazione (e lo è dallo scorso agosto), e, per avere ulteriori informazioni, vengo invitata a contattare il numero verde.
Ho anche presentato una richiesta di informazioni su "InpsRisponde" dove mi hanno risposto dicendo di aver girato la mia richiesta come sollecito alla sede provinciale INPS. Rivoltami alla sede provinciale si sono limitati a leggermi quanto scritto nel sito (che la pratica è in elaborazione! Al che ho risposto "Grazie, fino a qui avevo capito anche io!!")
Quindi, ad oggi, non ho alcuna risposta. Ma credevo di aver capito che entro il 15 ottobre tutte le pratiche sarebbero state tutte evase.
Avete idea di cosa possa essere successo e di quando sarà possibile conoscere l'esito di questa lunga istruttoria, che dura dall'agosto scorso? O un suggerimento su come potrei muovermi per sapere qualcosa in più in merito alla decorrenza di questa pensione? Al Patronato mi hanno detto di aspettare metà novembre, ma sono tempi che mi destano qualche preoccupazione!!!
Vi ringrazio per suggerimenti che vorrete fornirmi.
Credo che sia comprensibile lo stato di preoccupazione e la necessità di acquisire qualche certezza.
L'Argomento è stato bloccato.
02/10/2017 15:43#41964 da LulySweet
Risposta da LulySweet al topic QUOTA 41

La domanda di pensione è stata presentata lo scorso 29 giugno. Ed è stata presentata sia per la condizione di familiare convivente di soggetto con invalidità al 100% (figlio), sia per il termine dell'indennità di mobilità (che avverrà nel corso del corrente anno 2017!). Ho la copia stampata della domanda presentata telematicamente.
La cosa che desta preoccupazione, però, è che ad oggi non è stata fornita nessuna risposta in merito all'accoglimento di tale domanda, né tantomeno sulla eventuale decorrenza del trattamento pensionistico. Poiché è ormai imminente il termine della mobilità, la preoccupazione deriva dal fatto di poter rimanere dei mesi senza alcun compenso mensile (né mobilità, né pensione!)
Per questo vorrei capire come fare per verificare ed avere una risposta certa su tale domanda presentata!!
Cosa mi consiglia di fare?
Grazie infinite

Mi sono dimenticata di precisare che gli anni di contributi sono ad oggi 42.
L'Argomento è stato bloccato.
Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2022 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. Tutti i diritti riservati