× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

lavoratori precoci

28/09/2017 16:39#41781 da LulySweet
Risposta da LulySweet al topic QUOTA 41
Esatto!!! E' proprio questo il mio dubbio principale....
Se dovrebbe venire ripresentare la domanda, e quindi quella del 29.6 è stata inutile.... O se invece poteva andare bene quella presentata entro il 15.7.17....
Ma a chi dovremmo rivolgerci? Al Patronato che ha presentato la domanda o alla sede provinciale INPS per avere questo tipo di chiarimento?
L'Argomento è stato bloccato.
28/09/2017 16:32 - 28/09/2017 16:36#41780 da ricoc_61
Risposta da ricoc_61 al topic QUOTA 41
luly, hai tenuto conto che dopo la mobilità che scade a novembre 2017 deve stare 3 mesi inattivo da sussidi?

Perché cosi facendo i requisiti li maturi nel 2018 come il sottoscritto ergo, la domanda di riconoscimento dei requisiti + la domanda vera propria della pensione ( beneficio ) vanno inoltrate contestualmente nel 2018 ( subito a gennaio) .

Non vorrei dire una stupidaggine, ma io capisco così, in riferimento della fine mobilità di novembre 2017.

Ho paura che il caf ti ha fatto presentare una domanda inutile perchè tra i requisiti quota 41 subentrano anche i 3 mesi senza sussidio, dunque la vera decorrenza pensione sarebbe come " moneta tonante " inizia da marzo 2018.

Il tutto riferito alla domanda del cugino.
Ringraziano per il messaggio: LulySweet
L'Argomento è stato bloccato.
28/09/2017 16:02#41778 da LulySweet
Risposta da LulySweet al topic QUOTA 41

Lulysweet, credo che la parte di interesse sia quella che riporto in corsivo.
Quindi ritengo che il requisito contributivo non deve necessariamente essere raggiunto entro il 31/12/2016, ma può esse tranquillamente raggiunto entro la fine dell'anno in corso
Al momento della domanda di riconoscimento delle condizioni, possono invece essere valutati in via prospettica, e comunque maturati entro la fine dell’anno in corso al momento della presentazione della domanda di riconoscimento delle condizioni di accesso al beneficio:
il requisito contributivo;
i sei anni di svolgimento in via continuativa dell’attività gravosa di cui all’articolo 1, comma 199, lettera d), come modificato dall’articolo 53 del decreto-legge 24 aprile 2017, n.50;
il trimestre di inoccupazione successivo alla conclusione del periodo di percezione della prestazione di disoccupazione nonché il termine di fruizione dell’ASDI, secondo quanto previsto nel paragrafo 1.2;
il requisito di almeno sette anni negli ultimi dieci di attività lavorativa, ovvero di almeno la metà della vita lavorativa complessiva svolti come lavoratore che soddisfa le condizioni di cui all’articolo 1, commi 1,2,3 del decreto legislativo 21 aprile 2011, n. 67.

Contestualmente alla presentazione della domanda di riconoscimento delle condizioni o nelle more della relativa istruttoria i soggetti interessati, in possesso dei prescritti requisiti che non svolgano attività lavorativa ed in attesa del riconoscimento delle predette condizioni, possono presentare comunque domanda di accesso al beneficio (domanda di pensione).


Con riferimento a quanto sopra, lo scorso 29.06.2017, mio cugino ha presentato, tramite patronato, la domanda di pensione, ai sensi di quanto disposto per la Quota 41 (trattasi di lavoratore precoce con 2 anni di lavoro svolti prima del compimento dei 19 anni di età, attualmente in mobilità fino al mese di novembre p.v., padre convivente, da sempre, del figlio con invalidità al 100% riconosciuta.
Da quanto riferitoci dall'impiegato del CAF, in sede di presentazione della domanda, la mobilità dovrebbe essere corrisposta fino al mese di novembre, e quindi la domanda di pensione è stata comunque presentata, in quanto il requisito per la Quota41 veniva acquisito nel corso dell'anno di presentazione della domanda stessa.
Siccome la data di novembre (dalla quale cesserà di essere corrisposto l'assegno di mobilità) si sta avvicinando e dal sito dell'INPS non riesco a vedere nulla circa lo stato di avanzamento della pratica (se non che la stessa è in istruttoria!)
Chiedo un consiglio su come poter verificare che sia tutto a posto e capire da quando mi potrà essere riconosciuta la decorrenza della pensione.
Secondo voi, entro novembre potrebbe essere opportuno presentare una nuova domanda di pensione, nel termine previsto di novembre, sempre ai sensi di quanto disposto per la Quota41?
Ringrazio cordialmente e resto in un fiducioso riscontro alla presente.
L'Argomento è stato bloccato.
01/07/2017 07:29#38451 da cochise
Risposta da cochise al topic QUOTA 41
Endriu, dopo la risposta di Ricoc "occhio di falco" e quella di Nicola, non ti resta che andare dal patronato per fare domanda di pensione.

Grande Guerriero e Capo Apache, membro storico di PensioniOggi.it
L'Argomento è stato bloccato.
30/06/2017 20:26 - 30/06/2017 20:37#38445 da ricoc_61
Risposta da ricoc_61 al topic QUOTA 41
Endriu,

Ti ha risposto Nicola54 il 09/12/2016 alle ore 06:28

La risposta è positiva a tutti gli effetti legali.

Ti allego la circolare INPS n. 99

Questo accessorio è nascosto per gli ospiti.
Effettua il login o registrati per vederlo.

Questo messaggio ha un file allegato.
Accedi o registrati per visualizzarlo.

L'Argomento è stato bloccato.
30/06/2017 19:54#38444 da Endriu57
Risposta da Endriu57 al topic QUOTA 41
Buona sera, hò 41 anni e tre mesi di contributi più 3 mesi di contributi agricoli ( aprile maggio giugno 2017) + 44 settimane di germania, di questi 19 mesi di disoccupazione Naspi. invalidità 80% 3 anni di contributi prima dei 19 anni.
rientro nei 41?
Grazie..
L'Argomento è stato bloccato.
Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2022 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. Tutti i diritti riservati