Pensioni

Pensioni

Il riepilogo dei principali canali di pensionamento disponibili nel 2022 per la generalità dei lavoratori dipendenti ed autonomi iscritti all'INPS dopo le modifiche apportate dal legislatore con l'ultima legge di bilancio.
Dai dati dell'Osservatorio di monitoraggio dell'Inps si evidenzia anche la crescita percentuale dei trattamenti anticipati rispetto a quelli di vecchiaia nei primi tre mesi del '22 rispetto all'anno precedente: +75%. Le donne ricevono pensioni più basse degli uomini di circa il 35%: 991 euro al mese in media contro 1.520.
I chiarimenti in un documento Inps. Disponibili le attestazioni Inps dei versamenti effettuati per riscatto, ricongiunzioni onerose e rendite vitalizie.
I chiarimenti in una nota stampa dell’ente categoriale. Dal 1° gennaio 2022, con l’approvazione dei ministeri vigilanti Lavoro-Economia, la Cassa riconoscerà il trattamento di vecchiaia anticipato con una decurtazione sulle quote retributive della pensione rispetto all'età di 67 anni.
La Corte Costituzionale dà rilievo al «legittimo affidamento» maturato nel contesto anteriore alla norma di interpretazione autentica contenuta nel dl n. 98/2011. Stop alle sanzioni dall’Inps per gli avvocati con redditi «sotto soglia» iscritti all’albo ma non alla relativa cassa previdenziale per i periodi anteriori al 2011.
Salvaguardato il criterio di calcolo dell'assegno delle anzianità assicurative accreditate sino al 30 giugno 2022. Stop alla pensione di anzianità con 62 anni e 5 mesi di età dal 1° luglio 2022.
© 2022 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. Tutti i diritti riservati