Lavoro

Lavoro

Dal 1° gennaio 2022. E' stato firmato il decreto del ministero del lavoro che estende le tutele INAIL anche ai lavoratori autonomi dello spettacolo. L'adempimento era previsto nell'ambito della riforma della previdenza dello spettacolo contenuta nel decreto sostegni bis.
L'INPS ha concluso l'esame delle domande pervenute entro il 16 dicembre 2021. Incentivo fruibile a partire dalle denunce di competenza da dicembre a maggio 2022.
I chiarimenti nelle FaQ INPS per la presentazione delle domande in attesa della pubblicazione della Circolare attuativa. Anche se l'assegno decorre dal settimo mese di gravidanza i genitori non potranno inoltrare l'istanza prima dell'attribuzione del codice fiscale al figlio.
I chiarimenti in un documento dell'INPS dopo le modifiche contenute nel dl n. 221/2021. I lavoratori dipendenti del settore privato già possono presentare le domande. Autonomi ancora in stand-by.
L’importo dell’assegno unico e universale è rapportato all’ISEE e alla composizione del nucleo familiare. Possono presentare domanda anche coloro che non sono in possesso dell’ISEE, in questo caso la misura è fissa (50 euro per i figli minorenni e 25 euro per i figli maggiorenni fino a 21 anni). Il beneficiario può già presentare domanda e fino al 30 giugno riceverà gli arretrati a partire da marzo.
L’indennità Dis-Coll è stata oggetto di una corposa revisione nell’ultima Manovra: dall’estensione della durata di fruizione al nuovo décalage fino al riconoscimento della contribuzione figurativa. Dall’INPS il quadro di tutte le novità per chi cessa la collaborazione dopo il 1° gennaio 2022.
© 2021 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.