Lavoro

Lavoro

Possibile presentare una domanda di ricostituzione indicando i motivi erronei che hanno comportato la mancata erogazione sulla mensilità di luglio.  
Niente accredito automatico per queste categorie di lavoratori. Pagamenti ad ottobre a condizione che gli interessati non ne abbiano fruito ad altro titolo. I chiarimenti dell'Inps.
Incassano l’ok del Governo i due schemi di decreto legislativo in materia di conciliazione vita-lavoro e sulla trasparenza delle condizioni di lavoro. I provvedimenti recepiscono due direttive europee in materia.
Per queste categorie non serve domanda. Sarà l’Inps ad accreditare d’ufficio la somma con le stesse modalità di pagamento delle prestazioni di disoccupazione. Beneficiati anche i lavoratori che hanno fruito delle indennità Covid-19 lo scorso anno.
I chiarimenti in un documento dell’Inps. Gli interessati hanno 20 giorni di tempo (termine comunque non perentorio) per presentare istanza di riesame allegando la documentazione che attesti i requisiti per la fruizione.
La misura è contenuta nel dl n. 73/2022 (cd. «decreto semplificazioni»). I maggiori importi saranno riconosciuti d’ufficio dall’Inps con efficacia retroattiva dal 1° marzo 2022. Beneficio per ora limitato al primo anno di decollo dell’assegno unico.
© 2022 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. Tutti i diritti riservati