Lavoro

Lavoro

I chiarimenti in un documento dell’Inps. Niente pagamento del contributo addizionale per i datori di lavoro che contribuiscono al FIS o ai fondi di solidarietà bilaterali.
Pronta al debutto la versione 2.0 del bonus contro il caro bollette contenuta nel «decreto aiuti ter». Il beneficio verrà riconosciuto automaticamente dai datori di lavoro ai dipendenti con busta paga lorda di «competenza» novembre 2022 non superiore a 1.538€.
L’Inps detta le istruzioni per la presentazione delle istanze. Contributo una tantum per i lavoratori che nel 2021 abbiano avuto una interruzione lavorativa di almeno un mese.
Dal Cdm disco verde ad una legge delega che prevede il riconoscimento del diritto delle persone anziane e delle persone non autosufficienti alla continuità di vita e di cure presso il proprio domicilio.  
I chiarimenti operativi dell’ente previdenziale dopo la conversione del decreto aiuti bis. Ad ottobre i datori di lavoro dovranno riconoscere il bonus di 200€ anche ai lavoratori dipendenti che nella prima parte del 2022 erano in maternità, congedo o malattia dall’Inps.
I chiarimenti in un documento dell’Inps dopo l’entrata in vigore, dal 1° febbraio 2022, della legge europea 2019-2020 che ha recepito le norme per l'adempimento degli obblighi per l'appartenenza dell'Italia all'Ue.
© 2022 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. Tutti i diritti riservati